Reagire ai tempi del Covid

Reagire ai tempi del Covid

Vista così la situazione per chi si occupa di commercio non pare delle migliori. Invece per alcuni proprio questo stravolgimento ha portato a dei guadagni inimmaginabili, basti pensare a Chiara Ferragni, o ad Amazon.

Negozi fisici, come Luisa Via Roma a Firenze (www.luisaviaroma.com), hanno saputo precorrere i tempi affiancando ai muri una piattaforma in rete che raggruppa tutti i brand da loro venduti e che è diventata in pochi anni uno dei colossi mondiali del genere, dove i marchi esordienti sono disposti a pagare cifre ragguardevoli pur di entrare a far parte di questa squadra vincente.

Si ma gli altri? Beh diciamo che tutti hanno la possibilità di rinnovarsi. D’altro canto i cambiamenti sono endemici in tutti i sistemi. La cosa importante è non incaponirsi in strategie non più attuali e attuabili.

Oltretutto i costi di realizzazione di un sito ad oggi sono significativamente diminuiti, e le possibilità di farsi pubblicità e di raggiungere una grande fetta del proprio target con budget davvero ridotti, a mezzo social, diventano sempre più numerose. Infatti l’accesso è gratuito a tutti, quindi va da sé che il guadagno stia nel fatto stesso che l’utente sia un potenziale compratore. Di più, i costosissimi studi di mercato di un tempo vengono di fatto annientati e superati di milioni di lunghezze dalla quantità di dati che gli stessi fruitori forniscono del tutto gratuitamente. Dei volenterosi partecipanti ad una indagine di marketing globale. Certamente può suscitare dei dubbi per quanto riguarda l’etica, ma il mezzo è legale, e visto che lo consente deve essere usato e visto come un’opportunità di accorciare le distanze dai colossi che parevano irraggiungibili per la capacità di investimento.

Lascia un commento